Il mercato mondiale dei fiori recisi

Student's courses » I fiori recisi » Il mercato mondiale dei fiori recisi

Il mercato mondiale dei fiori recisi

 

Poiché l’arte di comporre con i fiori è antichissima e generalmente diffusa, possiamo affermare che ogni Paese del mondo coltivi qualche genere di prodotto floreale almeno per il consumo interno.
Tuttavia volendo parlare del commercio dei fiori recisi, ci sono circa 20 Paesi nel mondo che producono una significativa quantità di fiori e fogliami recisi destinati specificamente all’esportazione. Addirittura solo in quattro di questi – Olanda, Colombia, Italia e Israele – si concentra circa l’80% delle esportazioni di fiori recisi, mentre gli altri sedici si dividono il restante 20%.
I dieci principali esportatori mondiali sono in ordine di importanza: Olanda (che conta circa il 63% delle esportazioni), Colombia (che conta circa il 9% delle esportazioni), Israele (che conta circa il 7% delle esportazioni), Italia (che conta circa il 2% delle esportazioni), Thailandia, Francia, Spagna, Kenya, USA, Sud Africa (che contano ciascuno circa l’1% delle esportazioni). Il rimanente 13% viene coperto da altri dieci Paesi meno rilevanti.
L’esportazione non coincide però necessariamente con la produzione: per esempio l’Olanda è il maggior esportatore mondiale mentre gli USA occupano il nono posto fra i primi dieci. Gli USA sono però i primi produttori mondiali, mentre l’Olanda occupa il secondo posto: ciò è dovuto al fatto che gli USA hanno un grande consumo interno del proprio prodotto oltre a una considerevole quantità di importazioni, mentre l’Olanda ha un’eccedenza sia di prodotto interno sia di importazione e perciò è il primo fra i Paesi esportatori.
I primi cinque produttori mondiali di fiori e fogliami recisi e di piante in vaso sono: USA, Olanda, Germania, Francia, Italia. Con l’eccezione della Germania, questi produttori sono anche tra i primi dieci esportatori.
I maggiori importatori mondiali di fiori sono: Germania, USA, Francia, Svizzera, Olanda, Inghilterra, Austria, Belgio, Lussenburgo, Svezia. La maggior importazione negli USA avviene dalla Colombia mentre la maggior importazione in Olanda avviene da Israele. D’altra parte l’Olanda è il maggior fornitore di tutti i rimanenti Paesi importatori.
Molti Paesi producono una gran varietà di fiori per il consumo interno, tuttavia alcuni di essi sono noti soprattutto per certe varietà destinate all’esportazione: Olanda per i Tulipani, Colombia e Kenya per le Rose, Singapore per Dendrobium, Cymbidium e Oncidium, solo per fare degli esempi di alcuni tra i tipi di fiori più conosciuti.


Clicca sul banner seguente per collegarti all’asta olandese e conoscere le varie cultivar dei fiori recisi, foglie e fogliami, piante in vaso e per sapere quali sono disponibili oggi:

La cultivar nel settore merceologico floreale



Il mercato mondiale dei fiori recisi

 

La cultivar nel settore merceologico floreale

Print Friendly

You must be logged in to take the quiz.