Fiori freschi recisi stagionali e non stagionali

Student's courses » I fiori recisi » Fiori freschi recisi stagionali e non stagionali

Fiori freschi recisi stagionali e non stagionali

 

Le forniture dei principali tipi di fiori come Rosa, Dianthus (Garofano) e Chrysanthemum (Crisantemo) sono disponibili durante tutto l’arco dell’anno. Poiché questi tipi di fiori sono prodotti da molti Paesi diversi, una carenza produttiva che può accadere in una determinata area durante una stagione, ad esempio dovuta al tempo atmosferico o ad altre cause, può temporaneamente incidere sul prezzo dei fiori provocandone un rialzo ma non può provocare una totale mancanza di rifornimenti.


Alcuni tipi di fiori sono però prodotti in poche determinate aree del pianeta e, in questo caso, avverse condizioni climatiche possono provocare una drastica riduzione delle forniture e un considerevole aumento dei prezzi.
La disponibilità stagionale dipende dal naturale ciclo di crescita della pianta. Sebbene molti dei fiori cosiddetti “stagionali” siano stati selezionati in modo da essere disponibili tutto l’anno, per alcuni la disponibilità è comunque limitata e condizionata dal ciclo naturale. Ciò vale soprattutto per le coltivazioni effettuate fuori serra dove le condizioni ambientali e climatiche possono essere controllate e compensate solo fino a un certo punto. L’Acacia, per esempio, che produce il fiore della Mimosa, è un albero e sarebbe antieconomico e poco pratico creare le condizioni ambientali adatte per farla fiorire tutto l’anno. Un altro esempio è quello dell’Ilex aquifolium, che produce le sue caratteristiche bacche rosse solo nel tardo autunno.
La disponibilità di alcuni tipi di fiori durante tutto l’anno è avvantaggiata anche dal fatto che i due emisferi del nostro pianeta hanno cicli stagionali opposti: quando nell’emisfero boreale è inverno, nell’emisfero australe è estate. In genere, l’estate presenta le condizioni climatiche più favorevoli e così la produzione nei due emisferi in differenti momenti dell’anno favorisce i rifornimenti del mercato. Attualmente i maggiori produttori si trovano nell’emisfero boreale, tuttavia i Paesi dell’altra metà del mondo stanno via via diventando sempre più importanti.

Esistono dunque fiori disponibili tutto l’anno e quindi considerati non stagionali, tra questi possiamo elencare ad esempio le diverse qualità di Lilium, le Rose, la Freesia, la Gerbera, e molti altri. Molti tipi di fiori sono invece legati alla stagione e si trovano disponibili solo in alcuni mesi dell’anno, tra questi possiamo elencare la Zantedeschia (Calla), l’Iris, l’Anemone, il Tulipa (Tulipano), la Paeonia, ed altri. Questi fiori cosiddetti ” di stagione”, come è ovvio, sono reperibili facilmente solo durante i loro mesi di fioritura e in questo periodo avranno un costo normale; fuori stagione questi fiori non saranno affatto reperibili oppure saranno reperibili con molta difficoltà e il loro costo potrà addirittura quadruplicarsi.


In conclusione, il fiorista deve essere consapevole che:

  • i fiori non hanno mai un prezzo fisso poiché sono soggetti a vendita all’asta: secondo la richiesta mondiale un certo tipo di fiore può avere un’oscillazione di prezzo anche considerevole da un giorno all’altro in base alla legge della domanda e dell’offerta ed è quindi impossibile determinare a priori il costo esatto di un fiore prima di averlo realmente acquistato.
  • la conoscenza delle stagionalità dei fiori è indispensabile, soprattutto per programmare eventi e matrimoni.


Clicca sul banner seguente per collegarti all’asta olandese e conoscere quali fiori recisi, foglie e fogliami, piante in vaso sono disponibili oggi:

La cultivar nel settore merceologico floreale

 

Fiori freschi recisi stagionali e non stagionali
Fiori freschi recisi stagionali e non stagionali
Print Friendly

You must be logged in to take the quiz.